In Difesa al Giocare Seguendo l’Intuito

Tradotto da hivemindless.

 

Hearthstone è un gioco di probabilità. La miglior giocata è determinata dalle opzioni che avete davanti, le migliori risposte che i vostri avversari potrebbero avere e il ragionamento per snocciolare tutte le possibili combinazioni fino ad arrivare alla linea di gioco da seguire che più probabilmente vi farà vincere. Anche la randomicità del Knife Juggler può essere calcolata matematicamente. Detto questo, i migliori giocatori dovrebbero essere quelli che più si avvicinano a questo ragionamento, giusto?

Ebbene, no. Lo so perchè ho provato a farlo, ed è logorante passare sempre per ogni singolo ragionamento, spesso per arrivare alla stessa conclusione. E ad essere sincero la mia percentuale di vittoria non è nemmeno salita, anche perchè mi sono affaticato più velocemente e ho dovuto prendermi una pausa prima del solito.

Hearthstone è un gioco incredibilmente complicato. Anche le situazioni che hanno una sola informazione nascosta possono essere difficili da risolvere. Guardate al board qui sotto, quel segreto apre un mare di possibilità. Oh, e ricordate che avete solo 75 secondi per pensarci.

Screenshot (16)

L’intuzione è un’abilità preziosa che ha bisogno di essere allenata e perfezionata. Non è un male necessario, ma utile a causa delle nostre capacità limitate. Potete analizzare minuziosamente tutte le giocate, ma se avete intenzione di scalare in ranked o giocare in un torneo, le vostre performance saranno molto più dipendenti dalla vostra intuizione che dall’analisi.

Sentire la Giocata

Aspetta, mi stai suggerendo che dovrei pensare di meno quando gioco? Beh, sì e no. Dopo aver giocato molte partite di un matchup, in determinate situazioni, inizierete a vedere e capire degli schemi prima ancora di pensare eplicitamente a quale sarà la vostra giocata. Dovrei tradare o no? Quanto valgono 5 danni in faccia? Dovrei giocare per minimizzare i danni dell’eventuale Consecration contro un Secret Paladin?

Prendere per esempio questa situazione.

Juggler vs Creeper

Qui il mio piano sarebbe quello di fare The Coin e Knife Juggler per poter uccidere il potenziale Darnassus Aspirant. Fino a un mese fa avrei insistito che questa è assolutamente la giocata corretta e fuori dall’ambito dell’intuizione. Ad ogni modo, recentemente i Druidi hanno iniziato a togliere Darnassus Aspirant. Giocare lo gnomo è come chiedere al Druido di giocare un Keeper of the Grove al turno due e rovinarci completamente la partita. I calcoli matematici sono piuttosto difficili da fare, perchè dovreste stimare quanti Druidi giocano 2, 1 o nessun Darnassus Aspirant. Varrebbe la pena fare i conti in questo caso? Siete voi a decidere la risposta.

Dato la situazione attuale del meta, io giocherei The Coin + Haunted Creeper. Se dovessi iniziare a vedere più Darnassus Aspirant a un certo punto la mia pancia mi direbbe di fare l’altra giocata. Non è una scienza esatta.

Allenare l’Intuizione

Ora che siamo tutti d’accordo con l’idea di intuizione come modo per migliorare il proprio gioco, come dobbiamo usarla?

Iniziamo con l’ovvio. Il basamento dell’intuizione è costruito sull’allenamento. Per diventare bravi a riconoscere gli schemi dovrete passare attraverso molti di essi. Entro il quarto turno dovreste già aspettarvi la maggior parte delle carte che compongono il mazzo avversario e dovreste altresì aver formulato mentalmente una strategia per vincere la partita. L’intuzione calibrata su un campione troppo piccolo è un disastro.

Giocate mazzi diversi: Questo è il primo e il più semplice passo. Molti giocatori pensano che Zoo sia un mazzo aggressivo, ma una volta giocato per un buon numero di ore fino a diventare competenti, solitamente si realizza che tradare i minion è quasi sempre corretto. Tempo Mage è più complesso di quello che si potrebbe pensare, a volte gioca come un mazzo aggro, altre come un control e la maggior parte delle volte come un mazzo tempo.

Provate diversi stili di gioco con lo stesso mazzo: E’ possibile giocare lo stesso mazzo in un sorprendente numero di modi. Abbiamo già parlato in passato di come moltissimi giocatori di Druid pensino di pilotare un mazzo mirange-control quando in realtà l’anima del mazzo è molto più vicino a quella del Midrange Hunter, ma questo discorso vale per molti mazzi. L’inclusione di Kor'kron Elite in Patron è una piccola modifica che porta il mazzo ad essere significativamente più aggressivo. Forzare uno stile di gioco in un mazzo vi costerà qualche partita a breve termine ma alla lunga farà di voi dei giocatori migliori.

Valutate attivamente le vostre debolezze: Mind Control Tech mi coglie sempre di sorpesa. Ogniqualvolta me lo giocano contro è come se lo vedessi per la prima volta. Ora, ogni partita contro Renolock o Druid tengo sempre a mente la possibilità che l’avversario lo giochi. Sto forse dando un peso eccessivo alla minaccia di una carta relativamente rara? Per un periodo magari sì, ma a tendere la cosa si sistemerà.

Bilanciare le cose

Bisogna chiaramente bilanciare le cose. Giocare totalmente a istinto porterà sicuramente al fallimento, ma per molti giocatori la propria ben allenata intuizione rappresenta una risorsa che non andrebbe sottostimata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *